x
Questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookie tecnici per semplificare la vostra navigazione. Per bloccare i cookie vi invitiamo a cliccare QUI. Per autorizzarne l'uso potete premere OK o semplicemente continuare la navigazione del sito.
OK
 
CHEF

Tombolo Talasso

Giuseppe Mancino

Il Piccolo Principe

Chef italiano due volte stellato dalla guida Michelin.
Nasce a Sarno (Sa) nel 1981. Dopo aver frequentato la Scuola Alberghiera di Salerno, inizia l’attività professionale in prestigiosi alberghi e ristoranti, fino ad approdare nel 2005 al Grand Hotel Principe di Piemonte come chef del ristorante “Il Piccolo Principe”.

Tombolo Talasso

Rocco De Santis

Hotel Brunelleschi

Chef Stellato Italiano.
Nato in una famiglia di un paese rurale del Sud legato alle tradizioni culinarie antiche e tramandate. Da queste radici prende origine la sua cucina essenziale.
Questa si basa su una sostanza, su qualcosa che va oltre l’ingrediente e si caratterizza sui contrasti tra acidità e dolcezza, cotto e crudo, sapidità e leggerezza.

Tombolo Talasso

Giovanni Luca di Pirro

Castello del Nero

Chef stellato italiano.
A Tavarnelle Val di Pesa Giovanni Luca Di Pirro è l'anima del ristorante La Torre e de La Taverna, all'Hotel Castello del Nero. Due insegne per una doppia linea di cucina, creativa e tradizionale. Ma sempre fortemente legata al territorio.

Tombolo Talasso

Lino Scarallo

Palazzo Petrucci

Chef stellato italiano.
Lino Scarallo mostra tutto il suo talento rinnovando la tradizione partenopea con garbo e creatività, divertendosi a comporre piatti lodevolmente coesi fra mare e terra.

Tombolo Talasso

Vincenzo Guarino

Il Pievano

Chef Stellato Italiano.
Ricopre il ruolo di Executive Chef presso Il ristorante il Pievano nel castello di Spaltenna, ove in soli 7 mesi con la sua cucina ha fatto conquistare al ristorante una Stella Michelin nel Novembre 2016.

Tombolo Talasso

Nicola Damiani

Osteria Badia

Chef stellato italiano.
Nato a Pisa e cresciuto a Cascina, si appasiona alla cucina già a 14 anni.
Nel 2007 insieme al collega Matia Barciulli è arrivata la gratificazione della stella Michelin così da poter soddisfare e incuriosire la clientela dell’Osteria di Passignano.

Tombolo Talasso

Emanuele Petrosino

I Portici

Chef Stellato italiano.
Emanuele Petrosino sa coniugare un'innata creatività ad una tecnica di prim’ordine, unite a una profonda conoscenza degli ingredienti.
I suoi piatti sono tavolozze di sapori, moderni ed irresistibili. L'armonia che scaturisce dai suoi è il risultato dell’incontro tra la freschezza e la vivacità della cucina mediterranea, e la solidità della tradizionale gastronomia emiliana.

Tombolo Talasso

Silvia Baracchi

Il Falconiere

Chef Stellato italiano.
Silvia Baracchi vanta molte esperienze culinarie con Chef del panorama mondiale, che le hanno permesso di portare la cucina cortonese nel mondo e da moltissimi anni lavora insieme all’Executive Chef Richard Titi.
Consistenza è il concetto che abbraccia la cucina di Silvia Baracchi e si traduce in ingredienti eccezionali, cotture che esaltano i sapori toscani e equilibrio tra presentazione e qualità del piatto.

Tombolo Talasso

Maurizio Bardotti

Il 43

Chef Stellato italiano.
Lo chef Maurizio Bardotti è alla guida del ristorante Al 43 Locanda dell'Artista a San Giminiano.
La sua cucina, moderna ma in armonia con le antiche tradizioni toscane, incorpora i migliori ingredienti di stagione, carni fresche locali di fattoria, pollame e pesce ed erbe aromatiche del nostro orto.

Tombolo Talasso

Fabrizio Borraccino

Borgo San Felice

Lo chef Fabrizio Borraccino, abruzzese d'origine, inizia a lavorare in Valle d’Aosta, cogliendo l’opportunità di conoscere un mondo diverso, per proseguire poi in Toscana, terra che ha profondamente permeato ed influenzato molti aspetti e momenti della sua vita. Ed è qui che ha l’occasione di lavorare e conoscere grandi maestri, in particolare Antonio Guida. Lo stimolo a viaggiare e fare esperienza con i protagonisti della cucina europea gli nasce spontaneo.

Tombolo Talasso

Giuseppe Aversa

Il Buco

Chef stellato italiano.
Nel 1995 decide di aprire un ristorante tutto suo, il Buco, dove propone inizialmente una cucina tradizionale. Oggi invece è un punto di riferimento nel panorama regionale campano, con la sua cucina caratteristica basata su materie prime di assoluta freschezza e una manipolazione semplice e tesa alla valorizzazione del prodotto.